Gravina in Puglia

Coronavirus: “operazione ripartenza” secondo Vincenzo Varrese.

Proposta avanzata dal consigliere comunale dei Democratici sempre per far ripartire l’intera comunità gravinese.

Municipio-Gravina in Puglia

Sono oramai note a tutti le devastanti ricadute economiche e sociali a seguito dell’esplosione anche nel territorio murgiano dell’emergenza COVID-19, che va ad aggiungersi all’incertezza sul futuro e sul pericolo che la ripartenza sia più lenta del previsto, con aziende ed attività commerciali che vivono nell’incertezza sul come e quando riaprire.

E’ di poche ore fa la proposta del consigliere comunale Vincenzo Varrese di un vero e proprio “Comitato per la ripartenza”che preveda il coinvolgimento di tutte le parti sociali del comune di Gravina in Puglia, tra cui imprenditori, commercianti ed artigiani.

Lo scopo è quello di coinvolgere quanti più professionisti per mettere insieme le idee e le iniziative, e creare una linea comune per la ripartenza della cittadina murgiana.

Un’iniziativa che vuole dare un segnale di rinascita ed un ritorno alla quotidianità che ormai manca da parecchio tempo.

COVID-19, chiude la nota azienda Siciliani di Palo del Colle

A seguito di un vertice aziendale, è stata presa la decisione di chiusura in attesa dell’esito dei tamponi previsti per tutti i dipendenti.

Siciliani Spa- fonte – il quartopotere.it

Dopo essere rimbalzata la notizia di quasi 40 dipendenti risultati positivi al coronavirus, la nota azienda di lavorazione della carne, Siciliani Spa, aveva proceduto, in accordo con la Regione Puglia, ad eseguire i tamponi per tutti i suoi dipendenti.

E’ notizia di poche ore fa che la stessa azienda, in attesa dell’esito dei tamponi, ha disposto la chiusura del proprio stabilimento. In tal modo si potrà procedere anche alla sanificazione di tutti gli ambienti.

Una decisione difficile ma allo stesso tempo razionale quella presa dai vertici aziendali per la tutela della salute dei propri dipendenti.

COVID-19, altro decesso nel comune di Altamura.

Sale a 6 il numero delle vittime di coronavirus nel comune murgiano.

Si registra un’altra vittima nel comune di Altamura. A farne le spese un noto medico, il Dott. Antonio LeRose, che era in servizio presso l’ Ospedale della Murgia “F.Perinei” nel reparto di otorinolaringoiatria.

Come riferisce il primo cittadino, la Sindaca Rosa Melodia, il Dott. LeRose è stato uno dei primi a contrarre il coronavirus e lottava da giorni contro la morte, aveva 65 anni ed era ricoverato da circa un mese all’Ospedale “Miulli” di Acquaviva delle Fonti.

Si aggiorna quindi il dato in tema di COVID-19 nel comune murgiano:

  • 38, le persone attualmente positive al COVID-19
  • 16, le persone attualmente guarite
  • 6, il numero delle persone decedute

Carabinieri in aiuto degli studenti murgiani.

Prende il via la consegna a domicilio dei tablet per gli studenti.

Carabiniei in azione-fonte de Il Quotidiano del Sud

Con le scuole chiuse e la didattica che prosegue a distanza e via web, in questi giorni i vari comandi dei Carabinieri si stanno attivando per dare il loro contributo nella consegna di tablet ai vari studenti che ne sono privi, le cui famiglie non dispongono dei mezzi economici sufficienti per il loro acquisto.

Infatti nei comuni dell’area murgiana quali Altamura, Gravina in Puglia, Santeramo in Colle, Cassano delle Murge, Spinazzola, Toritto, Irsina, Palo del Colle, Grumo Appula e Poggiorsini, stanno iniziando le consegne delle apparecchiature elettroniche in comodato d’uso fino al termine dell’emergenza sanitaria dovuta al propagarsi del COVID-19.

Il Consiglio comunale al tempo del COVID-19

Al comune di Altamura il bilancio verrà discusso in videoconferenza, attendendosi alle norme in tema di coronavirus.

Si terrà per la prima volta in videoconferenza il consiglio comunale nel comune murgiano, che ha deciso di rispettare ed attuare in toto le norme emanate dal Ministero per il contenimento del COVID-19 .

Infatti per i consigli comunali del 24,27,28,29 e 30 Aprile 2020, saranno presenti in aula solamente il Presidente del consiglio comunale Luigi Loiudice, assistito dallo staff della segreteria comunale; mentre tutti i consiglieri di maggioranza ed opposizione saranno collegati in videoconferenza e si potrà procedere in questo modo alla discussione del bilancio.

Diverse le tematiche da affrontare: in particolar modo il programma triennale delle opere pubbliche, il bilancio di previsione annuale e triennale e la presa d’atto del DUP (documento unico di previsione).

Una situazione difficile quella che si prospetta nel comune altamurano, che d’altronde si adegua alla complicata attualità per non fermare la macchina operativa.